News | 06 Marzo 2019 | Autore: redazione

Saldatrici Telwin: omologate da General Motors

Dopo Mercedes e Ford anche General Motors accoglie due modelli di casa Telwin fra le attrezzature consigliate alla rete di carrozzerie e autofficine autorizzate per i brand GM, Buick, GMC & Corvette.
 

Continua lo stretto rapporto fra Telwin e il settore automotive. La recente omologazione di due saldatrici dell’azienda italiana è un’autorevole conferma da parte di uno dei player più importanti nel mercato americano delle automobili, che riconosce il grande lavoro di ricerca e di sviluppo portato avanti da Telwin nel corso degli anni.

«L’omologazione dei nostri prodotti da parte di GM – sottolinea Stefano Spillere, Amministratore Delegato di Telwin – è una tappa importante di un rapporto sempre più stretto fra la nostra azienda e le case automobilistiche più rinomate. Il nostro approccio, infatti, nasce da una ricerca costante per sviluppare soluzioni tecnologicamente innovative e in linea con le esigenze del mercato e le richieste degli operatori del settore. Qualità, affidabilità e produttività sono le parole chiave che trovano espressione nei nostri prodotti e sono i valori che guidano lo sviluppo delle grandi case automobilistiche che hanno scelto le saldatrici Telwin».

Nel dettaglio i due modelli scelti da General Motor sono Inverspotter 14000 Smart Aqua e Technomig 243 Wave. La prima è la massima espressione della tecnologia inverter made in Telwin applicata alla riparazione in carrozzeria. Ideata per semplificare e velocizzare le operazioni di puntatura, questa macchina assicura risultati eccellenti anche su acciai ad alta resistenza (HSS) e lamiere zincate. Infine, è facile e affidabile da usare anche grazie alla tecnologia SmartAutoset che assicura una regolazione automatica dei parametri di puntatura sulla base dello spessore e del materiale da puntare.

Technoming 243 Wave, invece, è la saldatrice inverter multiprocesso studiata per tutti gli interventi che in genere vengono fatti in carrozzeria. Infatti, è dotata di tre torce che ne consentono un uso immediato per applicazioni su diversi materiali, velocizzando così l’intervento dell’operatore che non deve ricorrere a cambi di bobine o torce.
 
Entrambi i modelli implementano la tecnologia Wave, il sistema operativo sviluppato da Telwin per facilitare l’interfaccia fra utente e macchina, semplificare l’operatività e portare avanti un approccio data-driven grazie alla possibilità di tracciare tutti i parametri di lavorazione sia per la reportistica sia per la loro rielaborazione

Photogallery

Tags: telwin saldatrice

Leggi anche

2019© Collins Editore - P.Iva 13142370157