News | 29 Maggio 2019 | Autore: redazione

​Formazione BASF, Glasurit: focus sulle generazioni del futuro

Da sempre BASF crede molto nella formazione e da oltre 25 anni si impegna a supportare i giovani nel settore della verniciatura. Obiettivo: rendere le generazioni del futuro e prepararli ad affrontare il mondo del lavoro.

 

“Per imparare, non solo sui banchi di scuola”: fedele a questa filosofia, e seguendo una tradizione che dura oramai da più di 25 anni, anche quest’anno il Refinish Competence Center di Cesano Maderno di Glasurit (brand di BASF) ha ospitato alcuni studenti dell’Ente di Formazione Professionale E.N.A.I.P. Friuli-Venezia Giulia per uno stage formativo.
Vediamo com’è andata.

Teoria e pratica

Il corso, della durata di 3 giorni, ha visto alternarsi fasi teoriche in aula e prove pratiche di verniciatura.
ENAIP (Ente Nazionale Acli per l’Istruzione Professionale), opera nella Regione Friuli-Venezia Giulia attraverso quattro strutture, una delle quali, con sede a Pasian di Prato (UD), è attiva da oltre 25 anni nel settore della formazione per autocarrozzieri. Il primo corso di questo tipo fu istituito nel 1982 e da allora l’offerta formativa viene continuamente aggiornata, attraverso un costante confronto con le carrozzerie presenti nella zona e un lungo rapporto di collaborazione con Glasurit.

Attualmente, le ore di docenza teorico-pratiche sono completate da un’esperienza di stage svolta presso un’azienda di autocarrozzeria.
Oltre a questo, agli allievi dell’ultimo anno che hanno dimostrato impegno, interesse e comportamento adeguati, viene proposto un seminario di specializzazione organizzato presso il Refinish Competence Centre Glasurit di Cesano Maderno.

L’obiettivo primario di questa attività è il coinvolgimento e l’incentivazione dell’allievo poco prima dell’esame di qualifica, al fine di migliorare le competenze tecniche e la sicurezza professionale proprio a ridosso del passaggio più delicato: l’ingresso nel mondo del lavoro.
Ogni argomento viene trattato in primo luogo in aula e di seguito vengono eseguite prove pratiche dai partecipanti stessi. Il seminario ha approfondito argomenti quali: l’utilizzo dei materiali di preparazione con particolare attenzione alla riduzione dei tempi di essiccazione, l’impiego di prodotti ecosostenibili a basso VOC tra cui gli smalti a base acqua Serie 90, le tecniche di ritocco a sfumare e come evitare i difetti di lucidatura.

Anche quest’anno sono state presentate novità come il nuovo Spettrofotometro di ultima generazione Ratio Scan 12/6 ed i prodotti a tecnologia UV.
 

La voce all’azienda e ai docenti

Il seminario è stato condotto dai 2 National Head Trainer Glasurit, Luciano Galli e Nicola Masiello, che hanno così commentato l’esperienza di quest’anno: “ci ha fatto particolarmente piacere incontrare un gruppo di ragazzi molto interessati alla materia, preparati e desiderosi di entrare attivamente nel mondo del lavoro. Sono in grado di focalizzarsi su temi specifici perché, seppur giovanissimi, hanno un’ottima conoscenza delle tecniche base di carrozzeria ed hanno già svolto un periodo di stage presso le carrozzerie. L’auspicio è quello di poterli incontrare nuovamente ai prossimi seminari formativi dedicati ai clienti “carrozzieri”, come già successo in passato con altri allievi della stessa scuola, in veste di verniciatori qualificati.

Si sono dichiarati molto soddisfatti anche i docenti che hanno accompagnato i ragazzi, Andrea Collinassi e Fiorini Gisella: “in tutti questi anni abbiamo potuto contare sul prezioso contributo di Glasurit che ci ha fornito alcune attrezzature ma soprattutto un know-how utilissimo per i nostri studenti”. Il prof. Colinassi, inoltre, si è avvalso della collaborazione di Glasurit sin dagli albori della sua attività professionale come docente, e oggi afferma: “Anche quest’anno gli allievi hanno tratto dal seminario benefici enormi e tangibili, e hanno manifestato un comportamento più adulto rispetto a quello tipico dell’ambiente scolastico. La grande competenza dei formatori, unitamente alla ormai proverbiale accoglienza, hanno fatto sì che i ragazzi si siano trovati subito a loro agio e i risultati delle verniciature hanno dimostrato un notevole coinvolgimento, rafforzato da una comune sensazione di proiezione anticipata nel mondo del lavoro”.

Effettivamente, gli stessi docenti sono convinti che non trascorrerà molto tempo prima che questi ragazzi siano inseriti a pieno titolo nella realtà lavorativa, poiché la richiesta di carrozzieri qualificati e preparati sul mercato è sempre costante, e la quasi totalità dei neoassunti proviene proprio da ENAIP. Conferma, questa, della scelta vincente dell’istituto, che ha strutturato un corso perfettamente in linea con le esigenze delle aziende: trovare giovani preparati, responsabili, che sappiano lavorare in autonomia e utilizzare le più moderne tecnologie.
Glasurit è orgogliosa di poter contribuire alla formazione di questi ragazzi e, ovviamente, si augura che la realtà della carrozzeria sia pronta ad accoglierli e a supportarli costantemente nel loro aggiornamento professionale.

Photogallery

Tags: basf formazione glasurit

Leggi anche

2019© Collins Editore - P.Iva 13142370157