News | 08 Luglio 2019 | Autore: redazione

Roberlo Abrastuk, nasce Briolf Group: nuova holding nell’industria chimica

Nasce Briolf Group ed è una nuova realtà spagnola nata dall’incontro di cinque aziende, tra cui Roberlo Abrastuk, che punta a superare i 125 milioni di euro di fatturato entro quest’anno.
 

Dall’incontro di cinque aziende attive nel settore delle specialità chimiche nasce Briolf Group: nuovo gruppo industriale, con sede in Spagna, che riunisce più di 50 anni d’esperienza e prevede di superare i 125 milioni di euro di fatturato quest’anno.

A darne l’ufficialità è uno dei protagonisti di questa importante notizia: è Roberlo Abrastuk che sul suo sito web ha pubblicato la nota ufficiale.
Questo gruppo societario di Girona è il risultato dell’iniziativa e dell’espansione dell’azienda a conduzione familiare Roberlo, con sede a Riudellots de la Selva, ed emerge occupando posizioni di privilegio a livello europeo sia per giro d’affari sia per il suo grado di diversificazione e presenza internazionale.
 

Briolf Group in numeri

Briolf Group riunisce più di 50 anni di esperienza nel settore, conta su una squadra di più di 800 persone in tutto il mondo e la sua presenza commerciale si estende in più di 120 paesi. Formato da più di 20 società, il gruppo punta a superare i 125 milioni di turnover entro l’anno, con una crescita del 15% rispetto all'anno precedente.
In questo senso, Briolf Group si distingue per la propria traiettoria all’interno del settore delle specialità chimiche con un’ampia presenza in svariati settori, come l’automazione, l’industria, l’ancoraggio chimico e le vernici spray.

Oltre a Roberlo – azienda dedicata allo sviluppo, fabbricazione e vendita di vernici e soluzioni per la riparazione di automobili e per il settore industriale, con 12 filiali e una quota di esportazioni superiore all’80% – tutte le imprese di cui si compone questo progetto sono altamente specializzate nell’offrire soluzioni per il mondo delle vernici, dei rivestimenti o degli adesivi.

In particolare, si tratta di Montana Colors, azienda catalana specializzata nella produzione di vernici spray per il settore della street art e graffiti; Chemfix, con sede nel Regno Unito e specializzata nella produzione di prodotti per l’ancoraggio chimico; Cromaresme, dedicata alla produzione di vernici per applicazione su plastica e vetro i cui stabilimenti produttivi si trovano a Dosrius; e Dexia System, azienda di distribuzione di vernici con sede a Girona e forte presenza in buona parte della Catalogna, Andorra e nel sud della Francia.
 

People. Passion. Chemistry.

Persone, passione e chimica: sono questi i valori alla base del gruppo, che è stato concepito come una famiglia di aziende, nel rispetto delle singole culture aziendali e attraverso una stretta coordinazione tra le diverse aziende e strutture di gestione del gruppo. “Il cambio di mentalità che implica trasformare delle aziende a conduzione familiare in un gruppo societario con una presenza mondiale è, senza dubbio, una delle principali sfide che siamo riusciti a superare con successo”, spiega Jaume Juher, presidente del gruppo Briolf.

Allo stesso tempo, questa unione ha l'obiettivo di potenziare e generare maggiori collaborazioni tra le linee di attività delle singole aziende, con una chiara volontà di diversificazione dei loro settori di attività. “Questo non solo ci arricchisce e ci permette di essere presenti in differenti mercati di elevato valore aggiunto ma ci dà anche una maggiore stabilità economica a lungo termine, indipendentemente dal ciclo economico”, assicura Juher.
 

Carattere familiare, visione internazionale

Un’unione societaria dove tutte le voci sono importanti – nel massimo rispetto delle differenti culture organizzative di ciascuna azienda – che punta sull’innovazione e che intende mantenere i valori condivisi con i dipendenti, i clienti e i collaboratori.

A titolo esemplificativo, l’internazionalizzazione è un fattore chiave all’interno del nuovo gruppo, che dispone già di 15 società all’estero e più del 40% dell’organico al di fuori del paese di origine. “Abbiamo una visione di crescita internazionale, mantenendo però il carattere familiare, di vicinanza e di impegno verso il territorio che ha ciascuna delle aziende che ci compongono”, assicura Juher.

In quanto alle proiezioni per il futuro, le cifre raggiunte nel corso dei primi mesi del 2019 confermano la tendenza positiva rilevata all’inizio dell’anno. L’intenzione del gruppo è mantenere i livelli di crescita raggiunti e, assieme ad alcune nuove acquisizioni in campi strategici, potersi posizionare all’interno del top 15 europeo dei gruppi societari del settore nei prossimi 5 anni.

Photogallery

Tags: roberlo abrastuk

Leggi anche

NEWS | 28/05/2015VT141 EXPRESS VT141
NEWS | 28/05/2015MULTYFILLER EXPRESS ROBERLO
2019© Collins Editore - P.Iva 13142370157