News | 02 Settembre 2019 | Autore: redazione

Ricambi carrozzeria e abitacolo: -7,9% nei primi sei mesi del 2019

Il mercato aftermarket chiude il primo semestre 2019 in leggera flessione: -0,6% rispetto allo stesso periodo del 2018. In ribasso anche i componenti di carrozzeria e abitacolo (-7,9%).

Sono stati diffusi questa estate i dati raccolti da ANFIA sull’andamento del comparto aftermarket in Italia nel primo semestre del 2019: il fatturato IAM registra una leggera flessione, risultando in calo dello 0,6% rispetto allo stesso periodo del 2018.
Ad un primo trimestre in rialzo dell’1,2%, infatti, è seguita una contrazione nel secondo trimestre: - 2,4%.

La rilevazione statistica, conosciuta con il nome di Barometro Aftermarket, fornisce un trend indicativo dell'andamento del mercato dei ricambi automotive su base mensile, sia a livello consolidato, sia a livello di singole famiglie prodotto.
Ciò che emerge, oltre alla lieve contrazione, è che quattro su cinque famiglie di prodotto presentano il segno meno (vedi tabella).

                             

Guardando i numeri, infatti, la flessione più significativa è quella dei componenti motore, che segnano un -8,8%, proseguendo la tendenza negativa di un anno fa: il primo semestre 2018 era concluso con un -5,5%. In ribasso del 7,9% anche i componenti di carrozzeria e abitacolo, che avevano riportato una crescita a doppia cifra (+14,4%) nel primo semestre 2018, mentre il calo è più contenuto per i componenti undercar (-3%), che nel primo semestre 2018 avevano chiuso a -0,8%, e per i componenti elettrici ed elettronici (-1,8% dopo il +7,5% di gennaio-giugno 2018). Solo per i materiali di consumo (+7,2%) il fatturato è in crescita, con un miglioramento delle performance rispetto al primo semestre dello scorso anno (+6,2%).

Photogallery

2019© Collins Editore - P.Iva 13142370157