Approfondimenti | 29 Gennaio 2021 | Autore: Alessandro Margiacchi

Ballsystem: tra conferme e novità

L’emergenza Coronavirus non ha fermato Ballsystem, un’azienda che non ha mai smesso di guardare al futuro e che è stata capace di trasformare le sfide impossibili in opportunità, realizzando nuovi progetti.

 

Un 2020 positivo, nonostante il periodo di incertezza dettato dall’emergenza Covid-19, quello di Ballsystem; un’azienda che ha portato avanti tanti nuovi progetti con determinazione e tenacia, affrontando i momenti difficili con uno spirito imprenditoriale positivo, ma soprattutto propositivo.

Il 2020, infatti, per questa azienda italiana è stato una sorta di “palestra”, un anno di riflessione per essere più forti, per vivere il 2021 all’insegna dell’eccellenza e per capire come fare la differenza sul mercato.
Ballsystem è una realtà lungimirante, specializzata in riparazioni a freddo, che ha fatto molta strada e che da una “semplice” carrozzeria tradizionale è diventata un player capace di interfacciarsi con flotte di noleggio a breve e lungo termine, case auto, grandi gruppi di concessionarie e compagnie di assicurazione.

Una lungimiranza che le ha permesso nel 1997 di presentare il suo metodo innovativo brevettato, un metodo che fa risparmiare tempo e costi. Parliamo di un sistema di ripristino della carrozzeria che permette di eliminare i bolli da grandine o “ammaccature” con interventi mirati dall’interno dei pannelli della carrozzeria, con l’ausilio di attrezzature brevettate, senza l’uso di stucchi e senza verniciatura. Ma Ballsystem, oggi, non vuole essere “solo” un interlocutore per i sistemi di riparazione a freddo, bensì un fornitore di un ampio ventaglio di servizi per il mercato automotive.

Di Ballsystem e delle sue ultime novità ne abbiamo parlato con Emanuele Mottola, marketing manager dell’azienda.

Il 2020 di Ballsystem

L’arrivo dell’emergenza sanitaria Covid-19 ha portato i protagonisti del settore a fronteggiare una situazione del tutto nuova, inedita.

Ballsystem è tra quelle realtà che sono rimaste operative anche in periodo di lockdown, sempre nel rispetto delle regole, garantendo il massimo della sicurezza dei propri clienti, collaboratori e partners.
Il 2020, per Ballsystem, sarà ricordato come un anno complicato, ma nonostante questo l’azienda ha saputo reagire, non solo mantenendo il volume d’affari, ma riorganizzando anche la propria struttura in vista degli anni successivi da affrontare. Lo scorso anno, inoltre, sono state presentate due importanti novità: il nuovo logo aziendale e la riorganizzazione strategica 21-25.

“Lo scorso anno è stato difficile, ma abbiamo sempre fatto sentire la vicinanza ai nostri partner, alle nostre carrozzerie e ai nostri clienti . A livello di business abbiamo subito una leggere flessione, ma abbiamo avuto l’occasione di poter riorganizzare il nostro assetto e strutturare un piano strategico che ci permetta di affrontare il 2021 e gli anni a seguire nel modo migliore”, ha dichiarato Emanuele Mottola.

Ma chi fa la differenza in questa società sono le persone, perché nella filosofia aziendale le persone sono un valore aggiunto. Basti pensare che Ballsystem si definisce “La macchina umana”: ogni reparto, ogni sezione e ogni persona, infatti, giocano un ruolo fondamentale, come ingranaggi che si muovono in perfetta sincronia.
Nonostante tutte le difficoltà del caso, inoltre, lo staff Ballsystem è riuscito ancor di più a fare squadra, affrontando il cambiamento con positività, costruendo giorno per giorno un team coeso… Una squadra forte.

Formazione: un plus

Il Covid-19 non ha però fermato i corsi di formazione: Ballsystem, infatti, ha organizzato una serie di corsi all’interno della propria sede, momenti di incontro perfetti per consolidare ulteriormente il legame con i propri partner. Naturalmente il numero dei partecipanti è stato ridotto, nel pieno rispetto delle norme contro la diffusione del Covid-19, ma Ballsystem ha organizzato molti più corsi per il proprio network.

Ricordiamo infatti che Ballsystem ha una propria rete: Green Partner. Altro non è che una rete italiana per la riparazione a freddo che si basa sulla formazione di aziende interessate a inserire il sistema usato da Ballsystem, quello a freddo, come sistema di riparazione complementare al tradizionale. Il carrozziere che entra a far parte di questo network, in sintesi, gode dei seguenti vantaggi: formazione tecnica, supporto marketing, digital marketing, comunicazione, ma soprattutto una formazione continua sui nuovi sistemi di riparazione a freddo.
Il cliente, privato o azienda che sia, affida dunque la propria auto a esperti della riparazione a freddo, costantemente formati e aggiornati.

“Ballsystem è green per vocazione. Con la rete Green Partner, infatti, abbiamo deciso di creare un network che sia e che faccia da portavoce del sentimento green della nostra azienda, facendo dei carrozzieri degli ambasciatori sul territorio nazionale della filosofia e dell’approccio Ballsystem, massimizzando così l’efficienza verso i clienti”, conclude Emanuele Mottola.

Le prime novità del 2021

Il nuovo anno, infine, per Ballsystem è iniziato con la nomina di Roberto Sticca, il nuovo CEO. Dall’1 gennaio, infatti, Sticca, che proviene direttamente dal mondo del noleggio, è entrato nella squadra Ballsystem con l’obiettivo di consolidare ancor di più la strategia di crescita del gruppo a livello nazionale e internazionale.

Segnaliamo che in precedenza questo importante ruolo era ricoperto dal fondatore, Francesco Mottola, che in ogni caso mantiene la carica di presidente del gruppo Ballsystem.
Ma la nomina del nuovo CEO non è l’unica. Presto, infatti, saranno annunciati nuovi ingressi nel team aziendale...

Photogallery

Tags: ballsystem