News | 11 Febbraio 2020 | Autore: redazione

Bologna, 29 febbraio: il convegno nazionale di Federcarrozzieri

Fervono i preparativi per il prossimo convegno nazionale di Federcarrozzieri. Ecco qualche anticipazione.

 

La data è fissata, il 29 febbraio 2020: è a Bologna, presso il Novotel di Bologna Fiera, che ci sarà il convegno nazionale di Federcarrozzieri.

Il tema dell’incontro sarà il risarcimento a favore del danneggiato dopo un incidente, tema molto caro per Federcarrozzieri, tra le realtà più rappresentative dei carrozzieri indipendenti.
Tanti gli argomenti che si affronteranno durante la giornata, tra questi Federcarrozzieri coglie l’occasione per condividere con i presenti i “quattro no” che vogliono tutelare il presente e il futuro della categoria.

Ma quali sono? Federcarrozzieri, sul portale del Carrozziere Italiano, risponde così:
Primo. Diciamo no alla genuflessione dei confederati, vecchi sindacati, di fronte alle prepotenze del sistema assicurativo.
Secondo. Diciamo no agli accordi – convenzioni di massa mascherati da linee guida abusive. Noi abbiamo strappato questa maschera e vediamo quello che c’è sotto: un accordo anti-concorrenziale che impone regole ingiuste danneggiando la libera concorrenza e i carrozzieri indipendenti.
Terzo. Diciamo no all’immissione sul mercato di contratti assicurativi pieni di clausole abusive e vessatorie con franchigie a carico del danneggiato che si rivolge al carrozziere indipendente. No alla canalizzazione forzata, tramite la rete agenziale e i call center delle assicurazioni. Ecco perché Federcarrozzieri porterà alla attenzione delle autorità competenti le distorsioni del mercato: lo farà con ancora maggiore convinzione di prima.
Quarto. Diciamo no alle autorità locali di controllo che non vigilano sulle aziende insalubri. Un fenomeno di concorrenza illegale che alimenta il gioco a ribasso delle compagnie.


Segnaliamo, infine, che il convegno è aperto a tutti e la partecipazione è libera.

Per saperne di più sui temi della giornata e per registrarti all’evento clicca qui.

Photogallery

Tags: federcarrozzieri

Leggi anche

OPINIONI | 04/06/2019​Accordi e disaccordi