News | 23 Novembre 2018 | Autore: redazione

Avis con Amazon: entro il 2020 la flotta è connessa al 100%

Con una flotta globale di auto connesse che presto arriverà al 100%, Avis Budget Group aumenterà la sua capacità di raccolta dati, offrendo un accesso sicuro al cloud e potenti strumenti per l’analisi dei dati.

Avis Budget Group ha annunciato che utilizzerà Amazon Web Services’s (AWS) Connected Vehicle Solution per costruire la propria piattaforma  di analisi dei dati. Lavorare con AWS significa offrire servizi cloud sicuri e modulabili per la flotta globale di auto connesse di Avis Budget Group, sfruttando le capacità di AWS su Intelligenza Artificiale (AI), Machine Learning (ML) e Data Management per sviluppare una varietà di applicazioni innovative per veicoli connessi e servizi di mobilità.

Avis Budget Group attualmente conta una flotta di oltre 100.000 automobili connesse a livello globale e il suo impegno è quello di avere una flotta totalmente connessa entro il 2020. Avis Budget Group stima infatti che l’uso di data intelligence e data-as-a-service derivanti dalle auto connesse siano in grado di aumentare l'efficienza operativa per l'azienda e migliorare la pianificazione di smart city.  
 
"I dati relativi alle nostre auto connesse sono indipendenti dalla casa automobilistica, il che significa che possiamo analizzare dati provenienti da una vasta gamma di modelli auto e, grazie alla nostra presenza internazionale, gestire informazioni da tutto il mondo", dichiara Arthur Orduña, Chief Innovation Officer di Avis Budget Group.La piattaforma che abbiamo realizzato sfruttando Amazon Web Services’s (AWS) Connected Vehicle Solution ci offre funzionalità avanzate di gestione dei dati e di analisi modulari per la nostra flotta di auto connesse. Oggi, grazie al software AWS e alla massiccia infrastruttura disponibile, siamo in grado di ottimizzare e avere accesso a nuovi strumenti e risorse di archiviazione garantendo contemporaneamente la sicurezza del dato”.
 
I dati relativi alle auto connesse forniscono ad Avis Budget Group un'importante opportunità per semplificare la gestione e ridurre i costi. Questo include la possibilità di inventariare in tempo reale, acquisire informazioni circa il chilometraggio delle vetture e la gestione automatizzata della manutenzione di tutto il parco auto. I dati delle auto connesse consentono anche un monitoraggio più accurato della flotta disponibile e la gestione automatizzata della preparazione delle vetture per il successivo noleggio.
 
AWS supporta efficacemente la volontà di Avis Budget Group di possedere e gestire un ambiente virtuale a livello globale che al suo interno ha un sistema operativo, un linguaggio di programmazione, una piattaforma di applicazioni Web, database e altri servizi necessari, omogeneo in ogni paese. L'attenzione di AWS alla sicurezza garantirà inoltre l'integrità e la protezione dei dati delle auto connesse e di altri dati immagazzinati da Avis Budget Group, un componente fondamentale per la continua crescita globale dell'Internet of Things (IoT).
 
“Alle organizzazioni pubbliche e private che sceglieranno Avis Budget Group saremo in grado di fornire accesso ai dati anonimi dell’auto connessa attraverso la nostra piattaforma, con il supporto di AWS. Dati che potranno contribuire a creare innovazione per le auto del futuro, nuovi prodotti e servizi per i viaggiatori connessi e fornire dati utili nelle future smart city, trasferendo informazioni riguardanti le condizioni del manto stradale ed il volume del traffico”, ha dichiarato Orduña.
 
Questo annuncio rafforza la relazione già esistente tra Avis Budget Group e Amazon, che risale al 2017 quando Avis ha lanciato una nuova funzione per l’app Amazon Alexa. Quest'anno, le due società hanno anche annunciato che i clienti Amazon che prenotano un veicolo Avis o Budget possono risparmiare sul loro noleggio e ricevere una Gift Card Amazon.com.

Photogallery

Tags: autonoleggio

Leggi anche

2018© Collins Editore - P.Iva 13142370157