News | 22 Febbraio 2021 | Autore: redazione

SIFÀ continua a crescere: il turnover nel 2020 è di 165 milioni di euro

I numeri di SIFÀ nel 2020 sono in crescita, nonostante il periodo. Vediamo come l’azienda ha saputo reagire.
 

Nonostante la situazione di particolare incertezza, SIFÀ è soddisfatta dei risultati raggiunti lo scorso anno. L’azienda, infatti, che è guidata da Paolo Ghinolfi, ha chiuso così il 2020: 165 milioni di euro di fatturato, circa 24.000 unità di flotta gestita e 9.500 nuovi ordini. 

SIFÀ, tra le protagoniste del mondo del noleggio a lungo termine, è quindi entusiasta di questi numeri e fa sapere di aver raggiunto gli obiettivi previsti nel piano quinquennale grazie anche al supporto dell’azionista unico BPER Banca.

L’azienda, inoltre, ha continuato a  investire energie e risorse sia nell’apertura sia nel rinnovamento di nuove filiali, come avvenuto per le sedi di Bologna e Bari, sia nel potenziamento del presidio in nuovi territori, come accaduto nella dorsale Adriatica, in Toscana e Umbria.  In parallelo, SIFÀ nel corso del 2020 è cresciuta in maniera strutturata anche a livello di organico, rafforzandosi a tutti i livelli con innesti di risorse altamente qualificate e contando ad oggi 150 collaboratori.

Previsioni per il 2021: la parola a Paolo Ghinolfi

Per il 2021 sono confermati gli ambiziosi obiettivi del piano pluriennale, con una stima di nuovi ordini pari a 13.650 unità, un’ipotesi di fatturato di 205 milioni di euro e una flotta di veicoli in gestione a 34.000 unità entro l’anno, come tiene a sottolineare Paolo Ghinolfi, AD di SIFÀ: “Il 2020 è stato un anno particolarmente complicato sia a livello economico sia a livello sociale e ciò non può che avvalorare ulteriormente i risultati straordinari che in SIFÀ abbiamo raggiunto. In uno scenario di contrazione, che ha visto il mercato dell’auto calare di oltre il 30%, essere riusciti non solo a mantenere i volumi ma a registrare una crescita, per SIFÀ ha un valore certamente superiore al dato numerico.  Abbiamo affrontato i momenti critici limitando al massimo l’impatto su dipendenti, collaboratori, clienti e stakeholder, mantenendo relazioni aperte a 360 gradi, garantendo puntualità nei pagamenti ai fornitori e restando attivi e focalizzati sugli obiettivi. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dal nostro team perché le performance ottenute sono frutto del successo della nostra formula innovativa nel settore del noleggio a lungo termine, che si fonda su un’offerta personalizzata su misura delle specifiche esigenze di ogni singolo cliente. Tengo inoltre a ringraziare personalmente BPER Banca, nostro azionista unico, per il supporto costante alla nostra crescita.” 

Paolo Ghinolfi conclude anticipando alcuni obiettivi per il 2021: “Manteniamo gli obiettivi delineati nel nostro piano pluriennale e siamo relativamente fiduciosi di poterli raggiungere, augurandoci che le istituzioni garantiscano un adeguato sostegno al nostro settore. Continueremo a supportare le aziende clienti fornendo loro soluzioni su misura, ben calibrate sulle specifiche esigenze: SIFÀ ha sempre fatto dell’approccio sartoriale e consulenziale il suo fiore all’occhiello e sarà nostra premura proseguire su questo percorso, promuovendo scelte oculate e modelli sempre più sostenibili. Coerentemente con questa vision, SIFÀ ha creato una divisione specifica per la transizione elettrica delle flotte, progettando per imprese, pubblica amministrazione, professionisti e privati soluzioni di mobilità sostenibile e innovativa che uniscono i vantaggi di utilizzo delle auto elettriche e ibride alla convenienza della formula del noleggio a lungo termine; a ciò si aggiunge il nuovo prodotto Mobilità sostenibile integrata, che comprende in un unico canone sia il veicolo sia la stazione di ricarica. Iniziative che si pongono in perfetto allineamento con il nostro progetto strategico ‘Circular Mobility’ (circularmobility.it), che anche nel 2021 ci vedrà impegnati con il nostro personale, con giornate dedicate alla formazione sui principi dell’economia circolare e a come questi possano applicarsi nelle varie fasi della catena del valore automobilistico, pregiandosi di attività ad alto valore aggiunto sviluppate in collaborazione con le Università, contest interni e nuove idee da trasformare in opportunità di business. Il veicolo elettrico è solo una piccola parte della Circular Mobility, processo che integra tutta la filiera con l’obiettivo di impattare il meno possibile, dalla produzione all’utilizzo al riciclo finale del veicolo. È un progetto che coinvolge tutti gli stakeholder ai vari livelli, e presenta vie di sviluppo molto interessanti per il noleggio a lungo termine, anche per il segmento dei veicoli professionali. A breve, inoltre, implementeremo importanti iniziative di car sharing con sviluppi tecnologici ad hoc, e di Corporate car sharing.”

Nella foto di apertura: Paolo Ghinolfi, AD di SIFÀ.

Photogallery

Tags: autonoleggio sifà

Leggi anche

APPROFONDIMENTI | 02/07/2019​SIFÀ: facciamo chiarezza sul noleggio