News | 13 Novembre 2018 | Autore: Tommaso caravani

Co.Ri.Sud e Saol: nasce Cor.It by Saol

Una rete per servire i grandi canalizzatori: Co.Ri.Sud. e Saol uniscono le forze e danno vita a una rete di riparatori italiani, una società che punta a offrire servizi a flotte e assicurazioni, puntando a far evolvere i carrozzieri in vere e proprie aziende di autoriparazione.


L’idea è maturata guardando ai cambiamenti del mercato: oggi come oggi le compagnie assicurative e le flotte di noleggio, che gestiscono migliaia di sinistri, hanno bisogno di servizi sempre più spinti oltre alla riparazione: dalla fatturazione centralizzata alle fasi di preauthority e authority, fino alle auto sostitutive, i servizi di presa e riconsegna a domicilio e chi più ne ha più ne metta.

Per arrivare a tanto le vie sono parecchie, spiega Renato Esposito, direttore di Co.Ri.Sud, “e noi non abbiamo fatturati miliardari per acquistare una società di authority e per questo abbiamo trovato in Saol, che già lavora a stretto contatto con il mondo delle flotte, il partner ideale”.

Il network che ne scaturisce punta a unificare le circa 200 carrozzerie qualificate, che già fanno parte del Network Saol (che conta oggi oltre 800 carrozzerie in tutta Italia) di noleggio nel centro nord, con gli associati al consorzio Co.Ri.Sud per arrivare, a regime, ad un network di circa 400 carrozzerie in grado di coprire l’Italia da “nord a sud”.

Gli associati al consorzio Co.Ri.Sud, prosegue Esposito, “sono già aziende certificate e la nuova realtà concorrerà anche alla qualificazione del network: il nostro obiettivo è quello di certificare tutto il network e offrire sempre più servizi di qualità, e ad alto valore aggiunto, sia ai canalizzatori, ma sopratutto all’utente finale, cioè all’automobilista, perché in futuro sarà proprio lui a scegliere il suo ‘fornitore di mobilità’ proprio sulla base dei servizi che gli verranno offerti”.

Ma Cor.It si spinge oltre e guarda al futuro della mobilità: “In futuro la distinzione tra carrozziere, meccanico e altre categorie sarà probabilmente superata, le auto sono sempre più complesse e la Comunità Europea già oggi spinge molto l’acceleratore sull’informatica a servizio dell’automobilista. Per questo abbiamo iniziato a dialogare con le università, perché nessuna azienda, che in futuro sarà semplicemente un’azienda di autoriparazione, può prescindere dal fatto che probabilmente serviranno ingegneri elettronici e meccatronici nell’ambito della riparazione”.

Stando sempre a quanto detto da Renato Esposito, che abbiamo contattato, già oggi Cor.It ha iniziato i colloqui con l’università Federico II di Napoli per studiare dei percorsi formativi in ambito ingegneristico dedicati all’autoriparazione e l’azienda punta, in 5/10 anni, ad avere un ingegnere assunto in ogni azienda del network.

Ad oggi la nuova società, che ha sede a Roma e una filiale a Caserta, può contare su 180 carrozzerie già gestite da Saol e da circa 90 carrozzerie appartenenti al network Co.Ri.Sud e per crescere, spiega ancora Renato Esposito, “investiremo, almeno in questa prima fase, prevalentemente sulle risorse umane, con l’attivazione di vari area manager che promuoveranno l’attività sul territorio, selezionando eventuali autoriparatori che siano già a un buon livello, ma anche gestendo i contatti locali con le realtà assicurative, cioè le agenzie e controllando gli standard del network nel tempo”.
 

Contatti
Tel. 0823 1296645
Fax. 08231296652
Mail: info@coritaliabysaol.it

Photogallery

Tags: assicurazioni network carrozzerie Co.Ri.Sud Saol flotte

Leggi anche

OPINIONI | 06/07/2020Avanti piano quasi indietro